Tiroide e alimentazione

QUALI ALIMENTI SONO RICCHI DI CALCIO E FOSFORO E A COSA SERVONO

Il calcio ed il fosforo sono dei minerali importanti di una dieta varia e bilanciata. Nel nostro organismo è presente circa un chilogrammo di calcio, di cui il 99% è fissato nelle ossa e il resto circola libero nel sangue ed è essenziale per diversi processi tra cui le contrazioni muscolari, la formazione di ossa e denti, la coagulazione del sangue e il normale funzionamento di molti enzimi. In genere, la calcemia è di 9-11 mg/dl e poiché il calcio è un componente fondamentale per lo sviluppo e mantenimento dello scheletro, il suo fabbisogno aumenta durante la crescita e nel momento in cui il metabolismo osseo lo richiede. Una sua carenza infatti, può portare al rallentamento della formazione di ossa e denti provocandone il loro indebolimento. Le condizioni che possono provocare una carenza di calcio, oltre alla deficienza di vitamina D, sono rappresentate da una dieta squilibrata malattie intestinali come la celiachia e disfunzioni ormonali.

I primi sintomi sono sensazione di puntura e parestesia per poi passare alla sintomatologia più grave. Il calcio poi, legandosi al fosforo, riveste anche un´importante funzione strutturale.

Così come il calcio, anche il fosforo ha un ruolo importante nella corretta alimentazione. É un minerale che rientra nella composizione di denti, ossa e cellule e rappresenta più dell´1% del peso corporeo. Inoltre, sotto forma di fosfolipidi fa parte delle membrane cellulari ed ha un ruolo essenziale nella trasformazione del cibo in energia e permette il funzionamento di alcune vitamine del gruppo B.

La fosfatemia è di circa 2.5-4.5 mg/dl e la sua carenza è molto rara e conseguente all´uso di farmaci antiacidi che ne impediscono l´assorbimento o alla malnutrizione. La sintomatologia da carenza di fosforo si manifesta con astenia, debolezza muscolare e malessere generale.

Entrambi gli elementi, calcio e fosforo, sono molto diffusi in carne, pesce, uova (soprattutto nel tuorlo) latte e latticini; in minor misura e in forma meno assorbibile in legumi, cereali e verdure. Una buona quantità di calcio si può trovare anche nei semi oleosi come semi di lino e papavero e nella frutta secca come noci, nocciole, mandorle, arachidi. Anche il fosforo è contenuto in semi oleosi come semi di chia e di zucca. Pertanto una corretta integrazione di questi alimenti funzionali nella dieta quotidiana è molto importante per mantenere un buon livello di questi minerali.

Dott.ssa Mariagrazia Nicolì

BIBLIOGRAFIA:

-humanitas.it