Corretta alimentazione

L’importanza di una buona alimentazione

Negli ultimi anni, la buona alimentazione sta rivestendo man mano un ruolo sempre più importante per il benessere della persona.

Alimentazione e buona salute, come sottolineato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), hanno uno stretto legame in quanto rappresentano entrambi diritti umani fondamentali.

Una dieta corretta e bilanciata incide in maniera del tutto positiva su sviluppo e rendimento di ognuno, sulla qualità della vita e sulle condizioni psico-fisiche generali oltre a rappresentare un valido strumento di prevenzione per molte malattie e di trattamento per altre.

I ritmi frenetici e lo stress della vita quotidiana spesso non permettono di godere purtroppo di un pasto bilanciato e completo lasciando invece spazio a junk food e cibi veloci che la maggior parte delle volte sono poveri di elementi nutritivi e ricchi invece di sostanze poco sane o difficilmente digeribili. In genere, un’alimentazione squilibrata può rivelarsi una delle cause di malattie croniche e disturbi lievi-moderati come ad esempio, cattiva digestione, insonnia, reflusso gastroesofageo, gastrite.

Mangiare bene infatti, contribuisce ad avere una vita in salute. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una equilibrata e sana dieta.

L’organismo per funzionare in maniera corretta ha bisogno di tutti i nutrienti fondamentali per fornire energia, favorire il continuo ricambio cellulare e rendere possibili i processi fisiologici. Bisogna introdurre in maniera bilanciata cereali (grano, avena, orzo), i quali sono la fonte energetica principale per il corpo; frutta fresca, secca e ortaggi, ricchi di fibre, vitamine e minerali essenziali per il corretto funzionamento dei meccanismi fisiologici; carne, pesce, uova e legumi che contengono proteine e tra le varie funzioni partecipano alla formazione delle diverse componenti dell’organismo, trasportano sostanze nel sangue e contribuiscono alla risposta immunitaria.

Un insufficiente apporto di proteine può compromettere queste funzioni (per esempio si può perdere massa muscolare), ma un eccesso è altrettanto sbagliato: troppe proteine vengono infatti trasformate in depositi di grasso e le scorie di questa trasformazione diventano sostanze in grado di danneggiare fegato e reni; latte e derivati, ricchi di calcio e fondamentali per la formazione delle ossa. Meglio però, prediligere latticini a basso contenuto di grassi; ed infine acqua, elemento essenziale per la vita ed indispensabile per lo svolgimento di tutti i processi fisiologici e delle reazioni biochimiche che avvengono nel corpo. Svolge un ruolo essenziale nella digestione, nell’assorbimento, nel trasporto e nell’impiego dei nutrienti. È il mezzo principale attraverso cui vengono eliminate le sostanze di scarto dei processi biologici.

Uno stile di vita sano ed una buona alimentazione non è finalizzato solo alla prevenzione di possibili malattie o al mantenimento di un peso ideale, ma anche al rafforzamento della memoria e concentrazione, al miglioramento dell’umore e della diminuzione dello stress.

“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità” (Organizzazione Mondiale della Sanità, 1948).

Dott.ssa Nicolí Mariagrazia

BIBLIOGRAFIA

-salute.gov