L’ALIMENTAZIONE COME AIUTO ALLA CONCENTRAZIONE

Molto spesso per una buona concentrazione e memoria è necessaria una corretta alimentazione ed integrazione.

Quanto una scarsa concentrazione può incidere sulla propria forma fisica e sulle proprie prestazioni quotidiane? Tanto, se non tutto. Cibo e mente sono strettamente interconnessi ed è per questo motivo che si influenzano vicendevolmente. In termini di biochimica cerebrale infatti, c´è un neurotrasmettitore molto importante, la serotonina o anche definito l´ormone del buonumore. In particolare, nel sistema nervoso centrale, la serotonina svolge numerose funzioni tra cui la regolazione dell´umore, del sonno e dell´appetito. Buoni livelli di serotonina nel sangue sono compresi tra 101 e 283 ng/ml. La carenza di quest´ormone, molto spesso, può causare insonnia, stress psicofisico e insufficiente concentrazione. Il nostro organismo produce la serotonina a partire dal triptofano, sostanza che possiamo assumere normalmente tramite l´alimentazione.

Tra gli alimenti di origine animale che contengono triptofano troviamo le uova, i latticini e la carne. Tra i cibi vegetali invece il triptofano è presente in alimenti come ad esempio banane, cacao ed alga spirulina. Secondo la tabella dei valori nutrizionali standard degli alimenti infatti troviamo: 0,01 gr di triptofano in 100 gr di banane, 0,29 gr di triptofano in 100 gr di cacao amaro e 0,09 gr di triptofano in 100 gr di spirulina. E´ quindi fondamentale integrare la propria dieta ed arricchirla di alcuni di questi alimenti in modo da contribuire a ristabilire la corretta concentrazione e memoria ed un buon profilo vitaminico e di minerali.

In particolare tra le sostanze citate, la spirulina è un ottimo alimento nutrizionale e funzionale. È un´alga che è tipicamente fornita come polvere essiccata nella forma di integratore. Questo rende facile e comodo il suo utilizzo in aggiunta a pietanze come yogurt, smoothie, frullati e bevande.

Dal punto di vista nutrizionale, la spirulina fornisce numerosi nutrienti essenziali come proteine, minerali e vitamine tra cui quelle dei gruppi A, B, E, D, K, C e betacarotene (precursore della vitamina A). In particolare tra queste vitamine, per una corretta concentrazione è importante regolarizzare i livelli di vitamina A. Essa è essenziale al mantenimento di una normale capacità visiva, elemento molto importante per favorire una buona concentrazione nello studio, nella lettura e in compiti particolari. In genere, in 100 gr di spirulina essiccata troviamo 29 ng di vitamina A e 342 ng di betacarotene, suo precursore. Oltre questi, l´importante presenza di 10 mg di vitamina C e 5 mg di tocoferolo contribuiscono tutti insieme a prevenire i danni dovuti all´invecchiamento favorendo ulteriormente cosí memoria e concentrazione.

 

Dott.ssa Nicolí Mariagrazia

 

BIBLIOGRAFIA

– Vonshak, A. (ed.). Spirulina platensis (Arthrospira): Fisiologia, biologia cellulare e biotecnologia. Londra: Taylor & Francis, 1997

-Riza.it

-Dietabit.it

-USDA Branded Food Products Database